2. Combattimento > 2-4. Armi (semi) automatiche

    Sparare un intero caricatore su più bersagli con un arma (semi)automatica

    Se si possiede un’arma automatica o semi-automatica, si ha la possibilità di svuotare tutto il caricatore in un singolo “colpo”. In questo caso si fa un unico tiro per colpire, per vedere se si riesce a colpire l’area mirata. Se il tiro riesce, allora si colpiscono 1d3+2 di bersagli all’interno dell’area selezionata. Se il tiro fallisce, ogni 10% di margine di errore fallito sottrae 1 bersaglio dal totale colpibile (ovvero, il tiro 1d3+2).

    Esempio: tiro per colpire e riesco. Tiro 1d3+2 e faccio 2+2= 4, ovvero colpisco 4 bersagli.
    Tiro per colpire e faccio 71. Fallisco di 18 punti (71-53 = 18). Colpisco ugualmente l’area mirata, ma in maniera meno precisa, e quindi colpisco solo 1d3+2 -2 di bersagli intenzionali (ovvero 1d3+2 –2 bersagli per aver mancato di 18 punti la zona mirata).

    Ogni bersaglio colpito prende 1 colpo danno automatico, quindi si tira DIRETTAMENTE sulla tabella “locazione” e poi per il danno per ognuno di essi!

    Una volta calcolati i danni, si tira nuovamente per colpire per ogni bersaglio che era stato precedentemente colpito (NOTA: questa volta non più un tiro “unico” alla zona mirata, ma un tiro per colpire per ogni singolo bersaglio già precedentemente colpito.)

    Questo sta a raffigurare che se svuoti l’intero caricatore, esiste la possibilità (quasi certa..) che ogni bersaglio prenda più di un colpo!

    Si tira per colpire come normale, e con il medesimo punteggio/valore che si aveva ad inizio round.
    Se si colpisce, si tira nuovamente per la locazione e poi il danno.
    Si procede così finché non colpisci più nessuno, o finché ogni singolo bersaglio è stato colpito 3 volte al massimo.

    Esempio: 53% per colpire; tiro per colpire 39. Colpisco. Tiro per vedere quanti sono colpiti dei 5 avversari che ho di fronte, e 1d3+2 mi da come risultato 1.. Quindi, 1+2= 3 bersagli colpiti.
    Tiro per il danno di ogni singolo bersaglio e calcolo gli effetti. Ammettiamo che dopo questo siano ancora tutti vivi.
    Tiro per colpire nuovamente per ognuno di essi (in maniera singola, non più come tiro di “zona”!), ovvero singolarmente per i bersagli A, B e C. Tiro per colpire “A” e ottengo 75; non lo prendo, e passo al prossimo bersaglio. Tiro per colpire “B” e faccio 31; lo prendo! Calcolo i danni come normale. Tiro ancora per il bersaglio “B”, e faccio 15! E’ proprio sfortunato… Calcolo i danni come normale. Questo è il 3° colpo che il bersaglio “B” riceve, quindi (ammesso che non sia già morto..) non può riceverne altri.. Passo al 3° bersaglio “C”; tiro per colpire e riesco! Calcolo i danni come normale. Tiro ancora per colpire “C” e lo manco.. Mi fermo qui, ma molto probabilmente è stata una strage..