2. Combattimento

    All’inizio di ogni round di combattimento si tira l’iniziativa. Si fa un check contro il valore iniziativa e si calcola di quanto si è riuscito il check. Il margine di successo è il tuo valore di iniziativa per quel round.
    Esempio: iniziativa 43. Il tiro da 100 (check) fa 25. 43-25 = 18. La mia iniziativa per questo round è 18.

    Se il valore è negativo, allora si fallisce e si agisce per ultimi.
    Esempio: iniziativa 43. Il tiro da 100 (check) fa 68. 43-68 = -25. Ho fallito, e agisco per ultimo. In caso anche altri abbiano fallito, questi agiranno in ordine del loro valore base di Iniziativa.

    Una volta stabiliti i valori, i personaggi agiscono in ordine di iniziativa.

    Tiro per colpire e locazione del colpo

    Una volta calcolata la percentuale per colpire (diciamo, 63% per continuare
    l’esempio sopra..), sottratto il “fattore di difficoltà” (diciamo, 10) e calcolato lo “stress link” (per semplicità, diciamo che sono riuscito nel check!) si fa il tiro per colpire.
    tabella_corpo
    Il mio valore, per questo round, sarà quindi di 53% (ovvero, 63% – 10 per la difficoltà).
    Se si riesce, si fa un check per vedere dove si è colpito, raffrontando il risultato con la tabella a lato.

    Esempio: tiro per colpire e faccio 45. Ok, colpisco.
    Faccio un check per vedere dove colpisco. Tiro 1d100 e viene 73; ho colpito il corpo.